L’importanza di lavare bene le mani: maestra fa questo esperimento shock in classe

60

All’inizio dell’inverno, quando la stagione influenzale era appena iniziata, Jaralee Metcalf, uno specialista comportamentale della scuola elementare dell’Idaho Falls, ha condiviso che era stanca di stare sempre male. Sebbene la diffusione di batteri nella sua classe fosse inevitabile, voleva mostrare ai bambini perché dovevano lavarsi le mani per uccidere i germi.

Il punto dell’esperimento

Per spiegare come si diffondono i batteri e perché è importante lavarsi le mani bene e spesso, Jaralee ha escogitato una semplice attività in classe con i suoi studenti: ha chiesto a diversi bambini con vari livelli di pulizia delle mani di toccare 5 pezzi di pane bianco che erano stati presi da la stessa pagnotta, allo stesso tempo. Quindi, hanno messo il pane in singoli sacchetti di plastica per osservare cosa sarebbe successo nel corso di un mese.
Passaggi del progetto

“Abbiamo preso il pane fresco e l’abbiamo toccato.” – spiega Jaralee nel suo post di Facebook che è stato condiviso circa 70.000 volte.

Il primo pezzo è stato sfregato su tutti i laptop della classe. Il secondo era un pezzo di controllo: non veniva toccato, veniva messo immediatamente nel sacchetto di plastica ed era etichettato “Fresco e intatto”. Il terzo pezzo di pane veniva toccato da tutta la classe usando mani non lavate. Per il pezzo n. 4 l’intera classe si è lavata le mani con acqua calda e sapone e, di nuovo, ha toccato la fetta. E per il pezzo di pane # 5, si sono puliti le mani con un disinfettante per le mani e poi lo hanno toccato.

Una fetta passata sui laptop

Un mese dopo la fetta di Chromebook sembrava peggiore di tutti gli altri esemplari. Come spiega l’insegnante, nella loro scuola disinfettano i laptop, ovviamente non lo hanno fatto per il progetto.

L’effetto del sapone e dell’acqua calda

L’unica fetta di pane che non conteneva gli ovvi batteri era l’esempio n. 4. Era quello che è stato toccato dalle mani che sono state appena lavate con acqua calda e sapone, il che ha mostrato chiaramente ai bambini perché dovrebbero lavarsi spesso le mani.

La fetta delle “mani sporche”

L’esempio n. 3, la fetta delle “mani sporche”, è stato coperto da spettacolari crescite di muffe un mese dopo e non ha avuto bisogno di ulteriori spiegazioni.

La fetta “disinfettante per le mani”

Una cosa interessante è che l’esemplare n. 5 – la fetta di “disinfettante per le mani” – si è rivelato avere anche molti batteri. Quindi questo è un chiaro esempio che il disinfettante per le mani non può sostituire il corretto lavaggio delle mani con il sapone. Jaralee ha condiviso i risultati del progetto su  Facebook per dire ai genitori di insegnare ai loro figli a lavarsi bene le mani e questo semplice progetto si è diffuso immediatamente in centinaia di altre scuole e famiglie.

La fetta di disinfettante per le mani ci ha scosso un po ‘! E tu? Come insegni ai tuoi figli che devono lavarsi le mani correttamente? Saremo felici di sentirti nella sezione commenti qui sotto!