Nel 63% del pollo italiani trovati batteri resistenti agli antibiotici

883

Altroconsumo ha analizzato 40 petti di pollo acquistati tra Milano e Roma e nella maggior parte dei casi hanno trovato Escherichia coli resistente agli antibiotici, farmaci troppo usati negli allevamenti. Il rischio è che diventino inefficaci anche per l’uomo.

Cosa significa questo risultato? Che, se non si maneggia e cuoce bene quella carne, i microrganismi resistenti potrebbero trasferire la loro forza ad altri batteri nel nostro organismo – magari più pericolosi -, contro cui l’antibiotico potrebbe non essere più efficace.

CONDIVIDI