Ecco l’appartamento del killer che usava i corpi delle vittime come bambole (VIDEO)

972

Nel 2014, il mondo è stato scosso dopo l’arresto dell’uomo di 47 anni Anatoly Moskvin. La sua era una vera e propria casa degli orrori in cui non viveva completamente “da solo”, ma circondato dai cadaveri di 29 bambine, che trafugava dalle tombe, mummificava e vestiva come bambole.

Le immagini shock a partire dal minuto 1,23:

CONDIVIDI