Queste foto shock mostrano il prima e il dopo un’esplosione nucleare nel 1953

5849

Al fine di comprendere meglio la potenza distruttrice della bomba nucleare, gli Stati Uniti sganciarono una bomba a 16 kilotoni su una città fantoccio nel mezzo del deserto del Nevada.

La missione, denominata “Operazione porta a porta”, è stata utilizzata per determinare se case di legno-cornice, automobili, e manichini – al posto delle persone – sarebbero potute sopravvivere a un’esplosione nucleare.

Qui di seguito sono le immagini di quel girono, era il 17 marzo 1953:

complete-with-passengers-straight-out-of-a-1950s-department-store

Advertisement

giphy

here-is-one-of-the-cars-positioned-on-the-blast-site

others-family-members-were-in-more-secure-places-like-this-group-in-a-wooden-structure-of-a-basement

the-blinds-were-knocked-straight-out-of-the-windows

this-group-of-mannequins-is-hiding-under-the-stairs-in-a-basement-likely-to-test-if-this-was-an-effective-strategy

this-is-the-aftermath-of-the-blast-the-mannequins-inside-have-been-knocked-around-and-would-have-been-exposed-to-potenti

to-simulate-a-real-attack-this-group-of-mannequins-is-positioned-on-the-ground-floor-by-a-window-like-an-unaware-family-