Una condizione genetica fa pensare a questa donna di essere un gatto intrappolato in un corpo umano

444

Una giovane donna dice di essere nata con un difetto genetico che l’ha fatta nascere una gatta intrappolata in un corpo umano. La ventenne Nano, da Oslo, in Norvegia ha detto che ha capito di essere un gatto quando aveva sedici anni e riferisce che i dottori le avrebbero detto che aveva un difetto genetico. Nano dice di avere i sensi amplificati, di soffiare ai cani e di odiare l’acqua.

CONDIVIDI