Mark Zuckerberg risponde al commento di una nonnina sul suo profilo Facebook – LEGGI

416

Ogni anno intraprendo una sfida personale per imparare nuove cose e crescere al di fuori del mio lavoro a Facebook. Negli ultimi anni la mia sfida è stata leggere almeno due libri al mese, imparare il mandarino e incontrare ogni giorno una nuova persona.
La sfida per il 2016 è costruire una semplice IA (Intelligenza Artificiale ndr) per gestire la mia casa e aiutarmi con il lavoro. Potete vederla come una sorta di Jarvis per Iron Man.
Inizierò col documentarmi sui passi che la tecnologia ha già compiuto. Poi le insegnerò a riconoscere la mia voce per controllare ogni aspetto della casa – luce, musica, temperatura e così via. Le insegnerò a riconoscere i volti degli amici per farli entrare quando suonano al campanello. Le insegnerò ad avvisarmi se succede qualcosa nella camera di Max (sua figlia ndr) quando non sono con lei. Per quanto riguarda il lavoro, mi aiuterà a visualizzare i dati in VR (Virtual Reality ndr) per consentirmi di costruire un servizio migliore e guidare le mie imprese in modo più efficace.
Ogni sfida ha un tema, e il tema di quest’anno è l’invenzione.
A Facebook passo un sacco di tempo con gli ingegneri a costruire cose nuove. Alcuni dei lavori più gratificanti comportano l’approfondimento dei dettagli dei progetti tecnici. Lo faccio con Internet.org quando discutiamo di leggi fisiche per costruire aerei e satelliti ad energia solare per diffondere l’accesso a internet. Lo faccio con Oculus quando approfondiamo i particolari dei controller o del software che stiamo costruendo. Lo faccio con Messenger quando discutiamo di IA per rispondere ad ogni vostra domanda. Ma costruirsi le cose da sé dà un diverso tipo di appagamento, perciò quest’anno la mia sfida personale sarà questa.
Dovrebbe essere una divertente sfida intellettuale programmare tutto questo da solo. Non vedo l’ora di condividere ciò che imparerò nel corso dell’anno.

Tra i moltissimi commenti si è distinto – al punto da ricevere risposta da Zuckerberg in persona – quello di una nonna:

Mark Zuckerberg risponde al commento di una nonnina sul suo profilo Facebook   LEGGI

Continuo a ripetere a mia nipote di uscire con il nerd della scuola, potrebbe essere il prossimo Mark Zuckerberg! Grazie a Facebook sono tornata in contatto con molti parenti, vecchi amici e compagni di classe

Ma il fondatore e capo di Facebook ha risposto:

Ancora meglio sarebbe se le incoraggiaste ad *essere* il nerd della scuola, così potrebbero diventare il prossimo inventore di successo!

CONDIVIDI