La mitica Lancia Stratos Zero, l’automobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

681

La “Stratos Zero”, presentata allora come “Prototipo Zero” era una dream car esposta per la prima volta come prototipo al Salone dell’automobile di Torino del 1970 dalla carrozzeria Bertone; fu presentata come progetto di autovettura sportiva a motore centrale (era quello di una Lancia Fulvia recuperato in una demolizione), di concezione avveniristica per quei tempi. Il design, per quanto non ancora definitivo, dovuto a Marcello Gandini (lo stesso che disegnò auto prestigiose come la Fiat X1/9, la Lamborghini Countach), suscitò subito grande interesse da parte dei vertici della squadra corse della Lancia, guidata da Cesare Fiorio, in cerca della sostituta della Lancia Fulvia nei rally. Per questo motivo nacque la Stratos HF (sigla di High Fidelity), la prima automobile di serie specificamente progettata per i rally. Dopo qualche mese di prova però il progetto fu messo da parte. L’esiguo numero di esemplari costruiti ed il fatto che l’auto fu utilizzata in ogni tipo di gara (persino nei rallycross certamente inadatti a un’automobile da collezione), la rendono infatti uno dei modelli più ricercati dai collezionisti di tutto il mondo.

La mitica Lancia Stratos Zero, lautomobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

La mitica Lancia Stratos Zero, lautomobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

La mitica Lancia Stratos Zero, lautomobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

La mitica Lancia Stratos Zero, lautomobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

La mitica Lancia Stratos Zero, lautomobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

La mitica Lancia Stratos Zero, lautomobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

La mitica Lancia Stratos Zero, lautomobile del futuro che non piacque a nessuno! (FOTO)

CONDIVIDI