Fare il bagno in una vasca piena di vetro liquido è un’idea terribile (VIDEO)

11482

Il vetro solubile è una sostanza chimica conosciuta da diversi secoli e dal 1825, grazie a Johan Nepomuk von Fuchs, si analizzò la produzione industriale di silicati di sodio idrosolubile che presero il nome di “vetro liquido” (water glass).

Sul mercato esistono diversi prodotti a base di vetro solubile, che si differenziano tipicamente per i componenti aggiunti per soddisfare diverse esigenze, ad esempio ritardatori che ritardano la reazione principale al fine di assicurare una buona penetrazione oppure acceleratori che devono assicurare un rapido e corretto indurimento del vetro solubile quando inizia la reazione.

Se avete intenzione di provare questo esperimento a casa (davvero..non fatelo!) assicuratevi di esservi rasati fino all’ultimo pelo, il problema infatti non è tanto entrare nella vasca..ma uscirne!

CONDIVIDI