A nord di Torino esiste un tempio sotterraneo definito l’ottava meraviglia del mondo (FOTO)

2493

Nascosta nel cuore di una montagna a nord di Torino c’è una costruzione magica che molti hanno definito l’ottava meraviglia del mondo, il tempio dell’umanità di Damanhur. Siamo a Vidracco, un comune di soli 500 abitanti che custodisce il tempio sotterraneo più grande del mondo, certificato dal Guinnes dei Primati. 850.000 m³ dislocati su cinque livelli che raggiungono la profondità di 72 metri.

La Federazione di Damanhur è una piccola comunità autogestita che vive nella Valchiusella, fondata da Oberto Airaudi o Falco, assicuratore, scrittore, sensitivo e pranoterapeuta torinese che, nel 1977, autofinanziandosi grazie a piccole attività locali, ha avviato i lavori per la costruzione del tempio ispirato alle visioni mistiche avute da bambino secondo lui appartenenti ad una vita passata. Armato unicamente di vanghe e piccoli, con un gruppetto di fedelissimi, ha iniziato a scavare, poi supportato da volontari provenienti da tutto il mondo, per concretizzare la visione.

TEMPIO-1

Screenshot - 18_12_2015 , 17_21_51

Advertisement

Screenshot - 18_12_2015 , 17_21_26

Screenshot - 18_12_2015 , 17_26_53

Screenshot - 18_12_2015 , 17_26_45

Screenshot - 18_12_2015 , 17_26_37

Screenshot - 18_12_2015 , 17_26_24

Screenshot - 18_12_2015 , 17_26_17

Screenshot - 18_12_2015 , 17_26_08

Screenshot - 18_12_2015 , 17_26_02

Screenshot - 18_12_2015 , 17_25_49

Screenshot - 18_12_2015 , 17_25_41