Foto tragiche raccontano la piaga del lavoro minorile negli Stati Uniti agli inizi del 900

1058

All’inizio del 1900, Lewis Hine lasciò il suo lavoro come insegnante per lavorare come fotografo per il Children National Labor Committee, al fine di indagare e documentare la piaga del lavoro minorile negli Stati Uniti. Hine avrebbe documentato le dure condizioni di lavoro per contribuire a portare avanti il ​​cambiamento di legge che era già in programma. Viaggiò per tutto il paese, andando a campi, fabbriche, e miniere, a volte sotto copertura, per scattare a volte foto di bambini di appena quattro anni che lavoravano già come schiavi.

Grazie al lavoro di Hine il Congresso approvò la Keating-Owens Work Act Act nel 1916. La legge stabilì norme sul lavoro minorile, introducendo la minima età (14 anni per le fabbriche, e 16 anni per le miniere) e una giornata lavorativa di otto ore. Inoltre permise ai bambini di età inferiore ai 16 di lavorare durante la notte. Tuttavia, la legge Keating-Owens fu poi dichiarata incostituzionale, e la riforma sul lavoro minorile federale venne perfezionata anni dopo con il New Deal. Ecco le foto che convinsero i politici americani a dare un freno a questa piaga sociale:

01_01131v

02_01137v

03_01059v

04_01068v

05_01070v

06_01064v

07_01076v

08_01127v

09_01134v

10_01110v

11_01114v

12_01083v

13_01104v

14_01105v

15_01099v

A greaser in a Coal Mine. See 1835. Location: Bessie Mine, Alabama.

17_01073v

18_01141v