In 5 giorni a Londra morirono 12.000 persone a causa dello smog: le foto mai viste di quel periodo

1023

Nel mese di dicembre 1952 un fenomeno meteorologico noto come un anticiclone essenzialmente piazzò un coperchio di aria calda su Londra, intrappolando tutte le emissioni di smog della città a livello del suolo. La visibilità era inesistente e la città era paralizzata. Una coltre di smog, nebbia densa e maleodorante, avvolse Londra dal 5 dicembre 1952 e durò fino al 9 dicembre 1952. Causò la morte di 12 000 persone, a cui si devono aggiungere anche 100 000 malati. La gente camminava appoggiata ai muri. Le autorità raccomandarono di tenere a casa i bambini per il rischio che potessero perdersi. Lo smog entrò facilmente anche dentro gli edifici e concerti, rappresentazioni teatrali e proiezioni cinematografiche furono sospese poiché la scena o lo schermo non erano visibili al pubblico. Quel periodo oggi è ricordato come Big Smog:

1952 smog crisis : Arsenal goalkeeper Jack Kelsey peers into the fog

00114320db41137bdb2e06

Outside the Bank of England, an officer keeping traffic moving through the Great Smog of London.

Advertisement

brixton-great-smog-1952-1

London In Fog

London In Fog

Piccadilly Circus In Fog

London In Fog

London In Fog

Road Repairs In Fog

Piccadilly Circus In Fog

Piccadilly Circus In Fog

Piccadilly Circus In Fog

Cambridge Circus In Fog

London In Fog

Cambridge Circus In Fog

rexfeatures_1346491a-long-embed

Smog-Masks-017a