Gli uomini con la testa appiattita: la folle moda della Francia nel 1900 (FOTO)

3740

Nel 2013, gli archeologi che lavorano in Alsazia, nella Francia orientale, hanno scoperto qualcosa di incongruo, e ad un occhio inesperto, molto strano. I ricercatori hanno scoperto la tomba e del cranio di un aristocratico, morto circa 1.600 anni fa. Il suo cranio era pesantemente deformato, con la parte anteriore appiattita, e la parte posteriore a forma di cono.

Questo è stato un esempio di “deformazione cranica artificiale”, o in parole povere, la pratica di alterare la forma naturale della testa con la forza. Per quanto strano possa sembrare, questo non è stato un incidente singolare o qualcosa che è accaduta solo in Francia. Fino agli inizi del 1900 questa pratica era ancora in corso nella Francia occidentale. Conosciuta come la deformità di Tolosa, la pratica della fascia era comune tra i contadini francesi. La testa del bambino era strettamente legata e imbottita per proteggerla da urti accidentali.

In origine, la testa appiattita era stata istituita per “distinguere determinati gruppi di persone dagli altri e per indicare lo stato sociale degli individui . ” In Europa la pratica è stata più popolare con le tribù che emigrarono dalla regione del Caucaso dell’Asia centrale, come gli Unni, Sarmati, Avari e gli Alani.

Gli uomini con la testa appiattita: la folle moda della Francia nel 1900 (FOTO)

Gli uomini con la testa appiattita: la folle moda della Francia nel 1900 (FOTO)

Gli uomini con la testa appiattita: la folle moda della Francia nel 1900 (FOTO)

Gli uomini con la testa appiattita: la folle moda della Francia nel 1900 (FOTO)

Gli uomini con la testa appiattita: la folle moda della Francia nel 1900 (FOTO)

CONDIVIDI