Ragazzine 12enni accoltellano un amico per compiacere a Slender Man

993

Due ragazzine di 12 anni nel Wisconsin sono state accusate di aver cercato di uccidere un compagno di classe per piacere al personaggio immaginario di Internet “Slender Man”.

Le due ragazze sono state interrogate separatamente dopo che la vittima, un loro compagno di classe di 12 anni, era stato trovato vivo con 19 coltellate vicino al bosco nel sobborgo di Milwaukee di Waukesha. Le ragazze sono stati fermati mentre passeggiavano lungo una strada, ed entrambe hanno detto le autorità si erano dirette alla Foresta Nazionale Nicolet dove pensavano di incontrare Slender Man. Ma chi è Slender Man?

Lo Slender Man è un personaggio immaginario, protagonista di videogiochi e racconti dell’orrore (creepypasta), nato come fenomeno di Internet. La sua unica attività è quello di rapire i bambini di età dai 5 a 15 anni che predilige, ma non è raro che prenda di mira anche adolescenti o adulti di diverse età. Si trova spesso nelle foreste o in luoghi abbandonati in particolare dove c’è buio, ma a volte si può trovare in luoghi abitati. Una volta che ha scelto la sua preda, può seguirla fino in città o in casa o addirittura perseguitarlo in capo al mondo, si rende visibile solo a lei e alle persone vicine alla sua preda. Solitamente, le sue apparizioni avvengono gradualmente: iniziando, ad apparire in lontananza o lasciando indizi sulla sua presenza, ma man mano che passa il tempo le sue apparizioni diventano sempre più frequenti e sempre più vicine alla preda. Le prede che sono state prese di mira da Slender Man entrano in paranoia e cominciano ad avere addirittura allucinazioni e malesseri vari, tranne i bambini che a volte assumono un comportamento amichevole nei suoi confronti addirittura seguendolo facilitandogli la cattura.

Guardate cosa ha trovato la polizia a casa delle bambine:

84479125

84479126

84479128

84479129

84479130

84479131

84479132