Le pescatrici di perle nude dell’antico Giappone: eccole in queste foto rarissime

7630

Le ama sono note per la pesca delle perle, ma soprattutto per le immersioni in cerca dei frutti di mare (per il consumo o la vendita) come le alghe, aragoste, polpi, ricci di mare, abaloni, od ostriche. E’ una etnia giapponese in via di progressiva estinzione, soppiantata da moderne pescatrici in muta da sub. Sembra siano risalenti al 750 dC, quindi una lunga storia chen è sempre un peccato ma inevitabile vedersi perdere.

Le ama sono state immortalate sulle stampe ukiyo-e di Utamaro ed Hokusai (Il sogno della moglie del pescatore ne è l’esempio più famoso), sui francobolli e nel romanzo di Ian Fleming Si vive solo due volte, da cui venne tratto il film Agente 007 – Si vive solo due volte, ove appare la pescatrice Kissy Suzuki.

5pjmj0A

NVxfHxL

Advertisement

OanQ74x

pggc8Fo

PjEXrjI