Rubate su Snapchat 200mila foto privati di minorenni che utilizzano l’app

92

Snapchat

Un gruppo di hacker ha reso pubbliche su internet circa 200 mila fotografie inviate tramite la app SnapChat. A quanto pare, un database di 13 GB con migliaia di foto e video di carattere intimo, appartenenti a utenti di Snapchat, ha cominciato a girare giovedì 9 ottobre su 4chan (sito dove erano state pubblicate le foto hot di Jennifer Lawrence, Kate Upton etc) e di seguito in altre piattaforme di foto e video.

Le foto sarebbero state prelevate da applicazioni terze, in particolare si menziona SnapSave. In una nota, gli amministratori della piattaforma hanno assicurato che i loro server non sono stati violati. La questione è delicata perché il 50% degli utenti di Snapchat, piattaforma social popolarissima negli Usa, sono minorenni tra i 13 e i 17 anni.