La marijuana potrebbe essere usata per trattare e prevenire la schizofrenia

1138

1409142939607_wps_1_BEPBFB_Indian_hemp_Cannab

Un composto della marijuana potrebbe presto essere testato su giovani australiani per il trattamento di psicosi e schizofrenia. I ricercatori suggeriscono che potrebbe avere meno effetti collaterali rispetto ad altri farmaci. Continua ad aumentare la pressione dei governi per legalizzare la marijuana per scopi medicinali, una recente indagine su oltre 3.000 australiani ha trovato che 65,9% di loro sono favorevoli alla legalizzazione della cannabis per scopi medici.

1409143020797_wps_2_B0Y2XH_A_plastic_bag_of_s

La notizia arriva dopo l’altra ottima notizia secondo cui dosi molto basse di THC, il principio attivo della marijuana, potrebbero rallentare o arrestare la progressione del morbo di Alzheimer e aiutare a sviluppare un trattamento efficace per il futuro. Un nuovo studio preclinico, che utilizza un modello cellulare, condotto da neuroscienziati dell’Universita’ del South Florida (USF), mostra che livelli estremamente bassi di delta-9-tetraidrocannabinolo, o THC, sono efficaci nel contrastare la malattia che ‘cancella i ricordi’.