La maledizione delle torri gemelle: 2.500 soccorritori si sono ammalati di cancro

899

20140728_c2_torri.jpg.pagespeed.ce.ItqqQ3HWAd

Oltre 2.500 soccorritori che hanno lavorato a Ground Zero dopo il crollo delle Torri Gemelle si sono ammalati di cancro: è la maledizione dell’11 settembre, l’altra faccia della tragedia che ha cambiato per sempre la storia dell’America. A riportare i dati shock è il New York Post, sottolineando che un numero crescente di persone sta intentando cause legali di risarcimento. Le stime mostrano come il bilancio delle persone alle quali è stato diagnosticato un tumore in conseguenza delle tossine presenti nella zona del World Trade Center è salito alle stelle rispetto all’anno scorso, quando erano stati segnalati 1.140 casi.

Secondo il World Trade Center Health Program del Mount Sinai Hospital di New York, 1.655 tra i 37mila poliziotti, lavoratori della nettezza urbana, altri dipendenti comunali e volontari che hanno prestato servizio a Ground Zero dopo l’11 settembre 2001 si sono ammalati di cancro. E il bilancio sale a 2.518 persone se si aggiungono vigili del fuoco e paramedici.