Giornalista muore in incidente: moglie lo scopre da tweet di Simeone

1472

2014-07-10_1434

Un incrociarsi di circostanze assurde, tragiche. E un doppio lutto tra i giornalisti argentini al seguito dei Mondiali brasiliani. L’inviato Jorge Lopez, 38 anni è morto mercoledì in un incidente stradale a San Paolo, quando il taxi sul quale stava viaggiando è stato investito da un’auto rubata guidata da sospetti criminali che erano inseguiti dalla polizia. La moglie non sapeva dell’incidente: lo ha appreso da un tweet di condoglianze inviato da Diego Simeone, a sua volta informato da reporter spagnoli. L’allenatore dell’Atletico non immaginava che la donna non fosse ancora a conoscenza della morte del marito.

Il susseguirsi rapidissimo tra l’inconsapevole Simeone e la donna è qualcosa di lacerante. Lei subito che risponde «no». E poi prosegue, straziata: «Diego no me digas eso».Un incrociarsi di circostanze assurde, tragiche. E un doppio lutto tra i giornalisti argentini al seguito dei Mondiali brasiliani. L’inviato Jorge Lopez, 38 anni è morto mercoledì in un incidente stradale a San Paolo, quando il taxi sul quale stava viaggiando è stato investito da un’auto rubata guidata da sospetti criminali che erano inseguiti dalla polizia. La moglie non sapeva dell’incidente: lo ha appreso da un tweet di condoglianze inviato da Diego Simeone, a sua volta informato da reporter spagnoli. L’allenatore dell’Atletico non immaginava che la donna non fosse ancora a conoscenza della morte del marito. Il susseguirsi rapidissimo tra l’inconsapevole Simeone e la donna è qualcosa di lacerante. Lei subito che risponde «no». E poi prosegue, straziata: «Diego no me digas eso».

article-0-1F88E01000000578-421_634x414

Advertisement

article-0-1F88E00C00000578-284_634x341