200 persone bloccano lo sfratto di un malato di cancro

591

Quando gli ufficiali giudiziari hanno deciso di sfrattare un malato di cancro da casa sua, non avevano certi fatto i conti su un particolare determinante: la gentilezza e la benevolenza dei vicini (e non solo) dell’uomo. In una commovente manifestazione di sostegno, circa 200 persone sono scese in strada per fermare lo sfratto, dopo che il signor Tom Crawford aveva pubblicato un video online chiedendo sostegno. Come sottolinea il Daily Mail, il 63 enne di Carlton, cittadina inglese, aveva promesso una ‘buona tazza di tè’ a chiunque si fosse unito alla sua protesta pacifica contro la perdita del bungalow dove ha vissuto con la moglie Susan per 25 anni. In poche ore, il filmato è stato visto da più di 7.500 persone.

Il signor Crawford, che sta combattendo contro un cancro alla prostata, ha ingaggiato una battaglia con la UK Asset Resolution, una holding di servizi finanziari britannica. Secondo quest’ultimo l’uomo deve ancora estinguere un mutuo stipulato nel 1988. All’inizio di quest’anno un giudice ha stabilito che la coppia deve ancora pagare 43 mila sterlina, pena lo sfratto. Ma i Crawford sostengono che c’è stato un errore commesso dalla banca. Così in un disperato tentativo di mantenere la sua casa, Tom, ora in pensione, ha pubblicato un video su Youtube in cui spiega la sua spiacevole situazione. In molti lo hanno preso a cuore. E quando gli ufficiali giudiziari sono arrivati a casa dell’uomo, hanno risposto presente: dopo 90 minuti attesa, le autorità sono state costrette a lasciare Casa Crawford a mani vuote.

1406208252436_wps_5_The_group_of_strangers_wh

1406208347088_wps_6_Tom_Crawford_who_is_suffe