Freddy nasce morto, i medici lo congelano e torna in vita: “nessun danno cerebrale”

1475

20131204_bambino

Nato morto viene portato nuovamente in vita dopo essere stato congelato. Freddy Cook, al momento della nascita non ha respirato per 20 minuti tanto da far pensare di essere nato morto.
I medici non si sono dati per vinti e grazie a una terapia innovativa hanno indotto il neonato in ipotermia permettendogli di non subire importanti danni cerebrali.

Lo scorso dicembre il bambino è nato all’improvviso in casa e una volta in ospedale sembrava essere senza vita, come riporta il Daily Mail.

Con l’ipotermia sono state preservate le funzioni vitali del bambino, dopo aver tenuto la sua temperatura a 33 gradi per qualche ora lentamente è stata rialzata fino a ripristinare una normale temperatura. A qul punto Freddy ha iniziato a piangere e a muoversi senza riportare danni di alcun tipo per la sua salute. Oggi il piccolo ha un anno e gode di ottima salute.