Donna denuncia due cani per stupro: “uno mi teneva ferma, l’altro mi spogliava”

1417

20131211_1484791_10202516452894387_267583410_n

«Uno mi teneva ferma mentre l’altro mi spogliava con intenzione di usarmi violenza»: non si tratta di una delle fin troppo frequenti deposizione contro malintenzionati, ma di una denuncia esposta da una signora di Crispiano, in provincia di Taranto, nei confronti di due… cani randagi.

Secondo la signora, i cani sembravano essere in combutta per commettere una sorta di stupro nei suoi confronti, ma gli animalisti di zona sono insorti e protestano. «Uno dei due, che chiamano Pinuccio, è una vecchia conoscenza di zona», spiega una volontaria. «È talmente docile che durante una manifestazione a Statte contro il randagismo si è lasciato esporre sul tavolo come testimonial, e nella speranza che qualcuno lo adottasse». Ora i due cani sono stati portati in canile dove, non abituati alle recinzioni, stanno impazzendo di disperazione. «Chissà che qualcuno, grazie a questa storia surreale, non si faccia avanti per richiederne l’adozione.