5 bizzarri disturbi del sonno che forse non conosci

1304

Delle cose molto strane possono accadere quando si fa un pisolino. Andiamo dunque a scoprire insieme quelli che sono davvero dei bizzarri disturbi del sonno

1. Sexsomnia 1

Haley Batty, 23 anni, è affetta da una malattia del sonno incredibile che fa davvero mantenere i suoi fidanzati svegli per tutta la notte. Questa condizione medica significa che lei mentre dorme fa sesso con il suo uomo e al mattino non ricorda più nulla. Lei sospira, “Posso fare sesso tre o quattro volte per notte, se i ragazzi resistono, ma la mattina io non so nulla a riguardo”. Sexsomnia, o sesso nel sonno, è un disturbo del sonno, dove le persone fanno sesso mentre stanno dormendo senza rendersene conto la maggior parte delle volte. Secondo uno studio, la sexsomnia colpisce l’11 % dei maschi e il 4% delle donne.

 

2. Narcolessia

2

Advertisement

Forse uno dei più noti, e tuttavia ancora strani, disturbi del sonno è la narcolessia, che fa addormentare le persone in modo imprevisto mentre sono impegnate in attività quotidiane, normali, come la guida, fare jogging o lavare i piatti. La narcolessia è un disturbo neurologico del sonno che è comunemente associato con l’addormentarsi in maniera casuale. I narcolettici tendono a cadere direttamente nel sonno REM, quando si verificano i sogni e meno comunemente entrano in fasi più profonde e più riposanti del sonno non-REM. Di conseguenza, non sono in grado di rimanere svegli per lunghi periodi di tempo. Un altro sintomo può includere la cataplessia, l’improvviso crollo di un individuo nel sonno REM nel vivere forti emozioni. Paralisi del sonno e ipnagogiche allucinazioni ( allucinazioni che accompagnano la paralisi del sonno) sono anche note per esserne altri sintomi. La causa della narcolessia non è stata determinata. Si crede che possa essere una malattia autoimmune, ma potrebbe anche essere genetica. I trattamenti comprendono stimolanti, antidepressivi, ipnotici o farmaci come lo Xyrem.

 

3. Cataplessia

3

Claire Scott ha una malattia rara che significa che quando lei ride si addormenta. Questa madre di due figli soffre di cataplessia, un raro disturbo del sonno che la fa svenire ogni volta che ride. Ha detto: “L’altra settimana, la mia bambina mi ha raccontato una barzelletta che avevano detto a scuola . La prossima cosa che sapevo, mio marito mi stava raccogliendo dal pavimento della cucina.” Claire ha da sempre questa condizione, ma le è stata diagnosticata solo di recente. Il 24enne ha aggiunto, “A volte, mi rendo conto prima che accada, altre volte mi sento completamente paralizzata mentre mi trovo in una strada affollata. Quando mi succede è ‘davvero imbarazzante.” Chi soffre di cataplessia può sperimentare un episodio di improvvisa e temporanea perdita di tono muscolare, spesso innescate da forti emozioni.

 

4. Paralisi del sonno

4

Durante il sonno REM, il corpo diventa immobile. Questa paralisi temporanea ci impedisce di agire nei nostri sogni e farci del male. A volte, però, la paralisi persiste anche dopo che la persona si sveglia. ”Sai che sei sveglio e vorresti sposarti ma non ci riesci.” Ancora peggio, la paralisi del sonno coincide spesso con le allucinazioni. In uno studio del 1999 pubblicato nel Journal of Sleep Research, il 75 per cento degli studenti universitari che avevano sperimentato la paralisi del sonno ha riferito simultanee allucinazioni. E queste allucinazioni , quando si verificano con la paralisi del sonno, sono causa di percezione di presenze malefiche, con la sensazione di essere schiacciati o soffocati. Ancora oggi, alcuni ricercatori sospettano che i racconti di rapimenti alieni possono essere spiegati da episodi di paralisi del sonno.

 

5. Sindrome della morte improvvisa

5

Quasi tutti vorrebbero andarsene pacificamente nel sonno, ma la situazione vista in casi di sindrome di morte improvvisa e inattesa probabilmente è diversa. Con questo disturbo del sonno, sani e felici giovani uomini vanno a dormire una notte e non si svegliano. La situazione è un chiaro parallelismo con la morte improvvisa del lattante, che si vede nei neonati. L‘unica differenza è che le vittime di questa sindrome sono più anziane, di sesso maschile e più spesso si trovano in paesi del sudest asiatico. Si ritiene che i cuori delle vittime semplicemente saltino un battito e non ripartano.