Se hai usato Winamp almeno una volta nella vita, questa notizia non ti piacerà

1223

winamp-emulatedplaylist

ADDIO Winamp, e grazie per tutta la musica. Non resta che dare l’ultimo saluto a questo programma per la riproduzione multimediale, perché il prossimo mese chiuderà i battenti. Più precisamente il 21 dicembre, giorno in cui il sito di riferimento andrà offline, l’applicazione non si potrà più scaricare né si potranno usare i servizi web associati.

Finisce così una storia durata 15 anni, e che ha visto questo programma occupare un posto d’onore nel cuore e sugli schermi di moltissime persone. Il tempo però è stato impietoso: da una parte si sono moltiplicati i concorrenti, sempre migliori per qualità, e dall’altra ormai tutti i sistemi operativi hanno un’applicazione multimediale predefinita più che dignitosa. Sono sempre meno quelli che sentono il bisogno di scaricare un’applicazione dedicata, e non tutti finiscono per scegliere Winamp.

Nullsoft, la società dietro a Winamp, non ha dato ragioni ufficiali per questa scelta, ma la situazione descritta è probabilmente il sospettato numero uno. A qualcuno di certo mancherà, ma da un punto di vista pratico cambia poco: tra iTunes, Windows Media Player, il famoso VLC e qualche altro programma, saranno pochi quelli che sentiranno la mancanza di Winamp.