Pescatori postano su Facebook foto di un lingotto d’oro: la polizia li aspetta a riva

2172

SNN2915GOLD--_1797313a

Doveva essere uno scherzo agli amici su Facebook, ma le cose sono andate diversamente di come si aspettava un gruppo di pescatori inglesi.

I pescatori, durante un’uscita in mare, avevano postato sul social network la foto di quel che sembrava un lingotto d’oro, dicendo di avere trovato undici lingotti per un valore di un milione e mezzo di sterline, e specificando anche il punto del ritrovamento: 16 miglia al largo di Falmouth, in Cornovaglia. Quando sono rientrati in porto, però, hanno trovato la polizia ad aspettarli: gli agenti hanno avuto notizia del ritrovamento e sono immediatamente intervenuti, sospettando che potesse parte del bottino di uno storico furto insoluto del 1983, nel corso del quale erano stati sottratti lingotti per un valore di 26 milioni di sterline.

I pescatori non hanno avuto vita facile a spiegare che in realtà si trattava solo di uno scherzo per divertirsi in un momento in cui la pesca andava male: il lingotto era in realtà un pezzo di ottone che è rimasto impigliato nelle reti e che è stato poi lucidato per farlo sembrare oro. Solo dopo qualche ora gli agenti si sono convinti che era effettivamente questa la realtà dei fatti, e che i pescatori non stavano cercando di nascondere il ritrovamento dei preziosi lingotti.