“Mio figlio è troppo brutto”: uomo fa causa alla moglie e vince

2913

brutto-300x225

“Ogni scarrafone è bello a mamma soja”, cantava Pino Daniele in un noto brano di qualche anno fa. Però c’è da dire che quando è troppo è troppo. In Cina, ad esempio, un noto imprenditore (che si chiama Jian Feng) ha avuto la curiosa idea di fare causa alla moglie. Vi chiederete perché: l’uomo l’ha fatto perché il figlio avuto con la donna gli sembrava troppo brutto. E siccome Jian è anche convinto di essere un adone, ha pensato tra sé e sé: impossibile che mio figlio non mi somigli per niente, dev’esserci qualcosa sotto: di sicuro mia moglie mi ha tradito con un altro uomo.

Ma non era così, la donna non aveva mai tradito Feng, bensì, prima di incontrarlo aveva speso 100 mila dollari in chirurgia plastica per risolvere qualche piccolo problemuccio estetico e si era completamente dimenticata di dirglielo. L’uomo d’affari cinese non ci è stato e quindi l’ha portata in tribunale, il risultato? Divorzio, ma soprattutto, la moglie dovrà sborsare 120 mila dollari.