‘Il matrimonio non fa per me”, la confessione del blogger riceve 1.057.505 like su facebook – LEGGI

1515

Seth-Adam-Smith

“Dopo essere stato sposato solo un anno e mezzo, sono recentemente giunto alla conclusione che il matrimonio non fa per me. Ora, prima di iniziare a fare ipotesi, continuate a leggere“. Chi lo scrive nel suo blog è Seth Adam Smith. Il Daily Mail scrive che la sua confessione è stata letta da 4 milioni di persone in soli due giorni.

“Ho conosciuto mia moglie al liceo, quando avevamo 15 anni. Siamo stati amici per dieci anni fino a quando … fino a quando abbiamo deciso che non volevamo essere solo amici. 🙂 Vi consiglio vivamente di innamorarvi dei vostri migliori amici. Vivrete sicuramente bellissimi momenti. Ciò nonostante, innamorarmi della mia migliore amica non mi ha impedito di avere certe paure e neanche le ansie a proposito del matrimonio. Più Kim mi stava vicino e più si avvicinava la decisione di sposarci, la cosa mi ha riempito di una paura paralizzante. Ero pronto? Stavo facendo la scelta giusta? Kim era la persona giusta da sposare? Mi farà felice?

Poi, una notte fatale, ho condiviso questi pensieri e preoccupazioni con mio padre. Forse ognuno di noi ha momenti nella propria vita in cui si ha come la sensazione che il tempo rallenti o l’aria diventi pesante e tutto intorno a noi sembra sfocato, quel momento diventerà uno di quelli che non dimenticheremo mai fino a quando esisteremo. Quando mio padre ha risposto alle mie preoccupazioni, è stato uno di quei momenti; è ancora impresso nella mia memoria.

Advertisement

Con un sorriso mi disse:

 

Seth, stai diventando totalmente egoista. Ho intenzione di spiegarti una cosa molto semplice: Non ti sposi per te. Tu non ti sposerai per rendere felice TE, ti sposi per rendere felice qualcun altro. Inoltre, il vostro matrimonio non solo è per te, stai per sposare per una famiglia intera. Non solo per i suoceri e tutte le altre sciocchezze, ma per i vostri futuri figli. Il matrimonio non è per te. Non si tratta di te. Il matrimonio è la persona che hai sposato.

E’ stato in quel momento che ho capito che Kim era la persona giusta da sposare. Ho capito che volevo fare la sua felicità, volevo vedere il suo sorriso ogni giorno, e anche sentirla ridere ogni giorno. Volevo essere una parte della sua famiglia, e la mia famiglia voleva che lei fosse una parte della nostra. E ripensando a tutte le volte che l’avevo vista giocare con i miei nipoti, ho capito che era lei la donna con cui volevo costruire la nostra famiglia.

Il consiglio di mio padre è stato sia scioccante che rivelatore. E’ andato contro ogni logica che sentivo sempre dire, contro la “filosofia Walmart” (catena di supermercati ndr), che recita: soddisfatti o rimborsati, se non ti piace ciò che hai comprato puoi cambiarlo e sostituirlo. No, un vero matrimonio (e il vero amore) non è mai per te. E’ per la persona che ami, per i suoi desideri, i suoi bisogni, le sue speranze, i suoi sogni. L’egoismo esige: “Cosa c’è in tutto questo per me?“. Mentre l’amore chiede: “Che cosa posso dare?”

Qualche tempo fa, mia moglie mi ha mostrato cosa significa amare disinteressatamente. Per molti mesi, il mio cuore si era indurito tra un misto di paura e risentimento. Poi, dopo che il muro che si era alzato tra me e lei era diventato insopportabile, le emozioni hanno prevalso. Ero insensibile. Sono stato egoista. Ma invece di rinfacciarmi il mio egoismo, Kim ha fatto qualcosa di più che meraviglioso: mi ha mostrato cosa è l’ amore. Mettendo da parte tutto il dolore e l’angoscia che le avevo provocato, lei amorevolmente mi ha preso tra le sue braccia e ha cullato la mia anima. Il matrimonio è una questione di famiglia.

Mi resi conto che avevo dimenticato il consiglio di mio padre. Mentre il ruolo di Kim nel matrimonio era stato quello di amare me, il mio era diventato è tutto per me. Questa realizzazione terribile mi ha portato alle lacrime, e ho promesso a mia moglie che avrei cercato di essere migliore. Per tutti coloro che stanno leggendo questa confessione sposati, quasi sposati, single, o anche per chi è deciso a rimanere celibe o nubile, voglio che sappiate che il matrimonio non è per voi. Nessun vero rapporto d’amore è per te. L’amore è per la persona che ami.