“Il caffè protegge i vasi sanguigni”: l’espresso promosso da uno studio scientifico

1462

12-macchina-del-caffe

Tazzina di caffè alleata della salute vascolare. Secondo uno studio presentato a Dallas dall’American heart association scientific session, infatti, basta la caffeina contenuta in una tazza di caffè per aiutare i piccoli vasi sanguigni a funzionare meglio.

Uno studio giapponese, condotto su 27 adulti sani, ha dimostrato per la prima volta che bere una tazza di caffè migliora in modo significativo il flusso di sangue rilevato in un dito, elemento che serve a misurare il funzionamento dei piccoli vasi.

In particolare, i partecipanti dopo una tazza di caffè hanno registrato un aumento del 30% del flusso di sangue nel corso di un periodo di osservazione di 75 minuti, rispetto a coloro che hanno bevuto un decaffeinato.«Questo ci dà un indizio su come il caffè può aiutare a migliorare la salute cardiovascolare», ha dichiarato Masato Tsutsui, ricercatore r cardiologo del dipartimento di Farmacologia dell’univrsità di Ryukyu di Okinawa, in Giappone.