Divorzi vip: ecco la classifica delle ‘paperone’ più ricche [FOTO]

1850

Divorziare non è mai un momento facile nella vita di una persona, ma se ti stai separando da un miliardario qualche motivo per sorridere tutto sommato lo puoi trovare. Una recente classifica stilata nel Regno Unito dal Times sui divorzi vip, ha permesso di fare un po’ di conti in tasca alle nuove ‘paperone’, scoprendo che molte donne sono diventate facoltose in seguito alla rottura del matrimonio. Prima ti sposo, poi ti rovino, per parafrasare il titolo di un celebre film.

Secondo i dati pubblicati dal giornale britannico, sul podio delle divorziate più ricche del Regno troviamo Slavica Ecclestone, ex moglie del numero uno della Formula 1 Bernie, grazie a un patrimonio di ben 740 milioni di sterline, seguita da Irina Malandina, un tempo consorte del magnate russo Roman Abramovich, con 155 milioni di sterline. Solo terza Galina Besharova, ex moglie di Boris Berezovski, morto un mese fa in circostanze ancora ignote. ‘In Inghilterra oggi, il modo più facile per una donna attraente di fare fortuna è sposare un uomo molto ricco, per poi divorziare qualche anno più tardi, meglio dopo aver avuto un figlio da lui‘, ha dichiarato un celebre avvocato divorzista di Londra, ma va detto che il discorso vale un po’ ovunque nel mondo vip.
Se pensiamo ad altri divorzi celebri, a danzare pericolosamente sull’orlo della bancarotta ci sono stati attori come Robin Williams, che ne ha ben due alle spalle, e Burt Reynolds. Esemplificativo e ormai passato alla storia come uno dei divorzi più ricchi di sempre è quello dell’ex Beatles Paul McCartney dalla seconda moglie Heather Mills, alla quale ha dovuto sborsare come buonuscita l’equivalente di 87 milioni di euro: e nonostante ciò lei è persino riuscita ad andare in bancarotta! Come abbia fatto resta un mistero. Chiudiamo con un caso nostrano, ovvero il divorzio tra Silvio Berlusconi e Veronica Lario: magari il leader del Pdl rischierà la bancarotta maggiormente per il risarcimento di circa 500 milioni alla Cir di De Benedetti dopo aver perso la causa, ma certo anche l’assegno di 3 milioni al mese all’ex consorte non sono bruscolini. D’altronde lo stesso Berlusconi consigliò un giorno ad una giovane precaria di sposare un milionario: chi è causa del suo mal…
slavica-e-bernie-ecclestone

silvio-berlusconi-e-veronica-lario

robin-williams-con-la-moglie

Advertisement

burt-reynolds

boris-berezovski