5 persone che si sono operate da sole perchè non avevano soldi per l’intervento

7618

Spesso ci lamentiamo del superfluo ma, probabilmente, da oggi, leggendo le storie delle persone che vi raccontiamo di seguito, ci penseremo più volte prima di farlo.
Scopriamo insieme le storie di queste persone che hanno ben imparato l’arte del sapersi arrangiare anche in campo medico.

 

1. L’uomo che si è segato la gamba perché non poteva permettersi l’amputazione all’ospedale

1

A Yanliang Zheng, 47 anni, erano stati concessi a malapena 30 giorni di vita a causa di una grave trombosi arteriosa ad entrambe le gambe. Tuttavia, l’uomo non poteva permettersi di pagare le spese ospedaliere per ricevere un intervento chirurgico. Quindi, il signor Zheng ha deciso di salvarsi la vita, optando per un’operazione fai-da-te. L’agricoltore della provincia cinese di Hebei, aspettò che la moglie andasse a letto prima di cominciare a tagliare la gamba con una sega e un coltello. Quando la donna lo trovò, la gamba di Zheng era stata rimossa. Zheng è ormai guarito e, diventato famoso per la sua storia, ha cominciato a raccogliere fondi per permettere ai chirurghi di operare l’altra gamba infetta. Tuttavia, un medico di Shangai si è offerto poi di eseguire la procedura in maniera del tutto gratuita.

 

2. L’uomo che si è operato alla testa da solo con l’aiuto del figlio e di un collega di lavoro

2

Dwain Williams, a causa di un incidente avvenuto diversi anni fa, aveva una grossa massa sulla fronte che gli causava imbarazzo a causa della gente che non faceva altro che fissarlo. Il prezzo dell’assicurazione medica per rimuoverla era troppo alto, ragion per cui Dwain non poteva permettersi il costo dell’operazione. Tuttavia, il 48enne ha deciso comunque di procedere all’operazione divenendo il chirurgo di se stesso. Dwain ha afferrato il suo collega di lavoro e suo figlio e si è messo all’opera per togliere questa massa dalla sua fronte. Un amico ha registrato il tutto, postano perfino l’operazione su Youtube.

L’intervento è durato solo pochi minuti, anche se per guarire sono state necessarie diverse settimane. Dwain ora sta bene.

 

3. L’uomo che da solo si è praticato un intervento per cambiare il suo sesso

3

Quando l’ex soldato Roland Mery ha saputo di dover aspettare due anni per un intervento chirurgico di cambiamento del sesso, ha deciso che i suoi 61 erano ormai sufficienti. Il padre di ben 4 figli ha detto a sua moglie che aveva mal di testa e si è diretto verso il bagno della loro casa con una bottiglia di antidolorifici e un kit di chirurgia fatto in casa. Mentre Roland è stato ricoverato a lungo in ospedale, la moglie Julia (con lui da 23 anni) è rimasta a casa. La polizia originariamente sospettava che fosse lei responsabile delle ferite riportate dall’uomo. Anche se Roland aveva precedentemente ammesso il suo desiderio di diventare una donna, Julie non ha mai creduto che si trattasse di qualcosa di reale fino a quando non lo ha visto scendere sanguinante dalle scale di casa.

 

4. La donna cinese che ha eseguito da solo un’operazione al suo stomaco per risparmiare soldi

4

Un’anziana donna di Chongqing si è praticamente aperta da sola all’addome con un coltello da cucina nel tentativo di eseguire un intervento chirurgico su se stessa. Lo ha fatto perché non poteva permettersi le spese mediche. Yuanbi Wu, 53 anni, soffre della sindrome di Budd-Chiari, una condizione cronica che fa si che la pancia si riempia di fluidi. Quando le fu diagnosticata per la prima volta 12 anni fa, lei e la sua famiglia hanno investito tutti i loro risparmi per un’operazione che le consentisse di smaltire ben 25 chilogrammi di acqua dal suo corpo. Tuttavia, la donna ha subito una recente ricaduta, ma la sua famiglia non poteva permettersi una nuova operazione. Così, ha deciso di procedere da sola. Dopo il suo intervento di auto – chirurgia, la donna è stata portata in un ospedale di Chongqing ed è ora in cura, gratuitamente.

 

5. La donna che ha tentato di eseguire un intervento di chirurgia estetica sul suo viso ma è rimasta sfigurata

5

Se generalmente sono i medici ad essere incolpati quando un intervento di chirurgia estetica va male, nel caso che vi raccontiamo questa donna ha da biasimare solo se stessa. Maria (nome di fantasia) ha tentato di iniettarsi da sola del silicone che aveva ottenuto da un medico (acquistandolo su Internet) per appianare una cicatrice. In un primo momento, pensò di aver centrato il jackpot della bellezza. Tuttavia, entro 24 ore i risultati desiderati, si sono rapidamente trasformati in un incubo. La procedura di silicone è stato nulla di nuovo a Maria. Per circa 1000 dollari un chirurgo plastico le aveva iniettato in faccia del silicone per aiutarla a rimuovere una cicatrice sul viso causata da un incidente. Ma quello che il medico aveva usato era silicone per uso medico, mentre Maria ne aveva acquistato su internet un altro tipo. Il risultato è quello che vedete nella foto di cui sopra.