Vende la verginità delle figlie a 150 euro: arrestata madre di 12 ragazze -Foto

1370

20131024_56031_article_2475168_18f396ea00000578_789_634Già ci erano capitate storie molto strane di genitori senza scrupoli, ma questa le batte tutte.

Tradite dalla loro stessa madre, dodici ragazzine colombiane si sono viste strappare l’innocenza per 150 euro. Tanto chiedeva a uomini anche anziani Margarita de Jesus Moreno Zapata per acquistare la verginità delle sue figlie. La donna, 45 anni, aspettava che compissero 12 anni per darle in pasto agli orchi, poi continuava a farle prostituire per pagare le bollette.

È stata proprio una delle sue figlie, 16enne e incinta, a incastrarla denunciandola alla polizia: la donna non voleva che tenesse il bambino. In manette anche Tito Cornelio Daza, 51 anni, padre biologico del nascituro. Se condannato, dovrà scontare dieci anni di carcere per violenza carnale nei confronti di un minore.

Altri due figli della Zapata, di 11 e nove anni, sono scampati alla sorte delle sorelle e sono stati ora affidati ai servizi sociali.