Stalking a Fabio Tavelli, giornalista Sky Sport: arrestata una 38enne. “Mi perseguitava”

2690

noe_tavelli_skyspotr24

Dopo essersi presentata per l’ennesima volta al quartier generale di Sky, in via Rogoredo, dove c’era l’ordine di non farla passare, è dovuta intervenire una Volante per allontanarla dall’oggetto della sua ossessione, Fabio Tavelli un giornalista sportivo di Sky che perseguitava da mesi, minacciandolo e accusandolo di averle rovinato la vita. La donna, una trentottenne palermitana, come riporta oggi la Repubblica, è stata poi portata via da un’ambulanza e ricoverata all’ospedale Niguarda.

La donna, che soffre di depressione, aveva visto per la prima volta il conduttore, volto noto della redazione sportiva della pay per view, a una presentazione di un libro del giornalista a Enna. In seguito gli aveva mandato qualche mail all’indirizzo di posta aziendale e aveva lasciato messaggi sulla sua bacheca di facebook, ma niente di preoccupante. Poi, lo scorso luglio, la trasformazione da ammiratrice in stalker, con accuse fantasiose contro il giornalista, ritenuto «la causa di ogni sventura». E la decisione di venire a Milano ad affrontarlo di persona, con una prima visita a Sky, lo scorso 26 agosto, in cui il 44enne scende a parlarle, sperando di chiudere la questione. E invece no: la donna torna il giorno dopo, e quello dopo ancora, e il 30 agosto se ne va tra le minacce. Rientrata in Sicilia, dove nel frattempo i genitori ne avevano denunciato la scomparsa, la 38enne continua a perseguitare l’uomo con mail sempre più deliranti. Preoccupato, il giornalista prende le sue precauzioni: toglie il suo nome dal citofono di casa e denuncia la donna che, quando si ripresenta alla portineria di Sky, viene arrestata.