Pakistan, bambina di 6 anni costretta a sposarsi: arrestate 6 persone

1515

bambine-pakistan-300x225 Nonostante sia proibita dalla legge la “Swara” è una di quelle pratiche tribali che ancora resistono in Paesi come il Pakistan. Si tratta di una pratica che ha il fine di ricomporre divergenze tra le famiglie. Una usanza che porta le ragazze, spesso minorenni, a sposare i membri di diversi clan. Solo negli ultimi mesi sarebbero stati almeno una trentina i matrimoni combinati in Pakistan riguardanti minori. Questa volta il caso che arriva dalla Valle dello Swat, nel Pakistan nord-occidentale, coinvolge una bambina di appena 6 anni. Una sposa bambina che è stata costretta al matrimonio con un ragazzo di 16 anni.

Gli arresti compiuti dalla polizia – La bambina, scrive il quotidiano The Nation, è stata obbligata a sposarsi da un consiglio di anziani nel villaggio di Bazkhela. Un matrimonio che ha portato la polizia a compiere però alcuni arresti. Gli agenti, da quanto si apprende, hanno denunciato e arrestato sei persone che avrebbero avuto un ruolo nel matrimonio della bambina. Tra questi compaiono anche i nomi dello sposo 16enne, del religioso che ha celebrato le nozze e anche del padre della sposa-bambina che però sarebbe riuscito a scappare via.