Oreo, il biscotto che crea dipendenza. Lo studio: “prodotti uguali alle droghe”

1783

20131021_oreo

Conoscete i biscotti Oreo? Ancora no? Secondo una ricerca del Connecticut College sono desiderabili esattamente come la cocaina e stimolano alcune zone del cervello, proprio come fanno le droghe.
I biscotti Oreo sono solo un esempio di un vasto mondo di cibi che creano dipendenza, poichè questi attivano le stesse aree del cerebrali che vengono stimolate dall’assunzione di sostanze stupefacenti.

Lo studio è stato eseguito su alcuni topi da laboratorio che, dopo aver mangiato il biscotto Oreo, hanno reagito nello stesso modo delle altre cavie che hanno ricevuto una dose di cocaina.

“La ricerca sostiene la teoria che il cibo ad alto livello di grassi e zuccheri stimola il cervello nello stesso modo in cui fa la droga – commenta il neuroscienziato Joseph Schroeder – Gli alimenti ricchi di grassi e zucchero possono essere ancora più pericolosi della cocaina e morfina a causa della loro accessibilità”.