Le 10 cose più sporche che tocchi ogni giorno

4991

Lo sapevi che quotidianamente senza rendertene conto tocci degli oggetti sporchissimi?!? Ecco i 10 covi di batteri peggiori che puoi trovare. Uno lo stai sicuramente toccando anche ora

 

10. Saponetta

10

Quanti di voi preferiscono il sapone liquido alla saponetta? Per quanto riguarda l’igiene, la scelta del sapone liquido è più che giusta: essendo le parti intime sia della donna che dell’uomo protette naturalmente dalla flora batterica, ovvero dai microrganismi che vi vivono, la saponetta o altri fattori quali dell’acqua troppo calda o troppo fredda possono intaccare tale difesa naturale e rendere le zone intime vulnerabili all’aggressione di germi e batteri!

Advertisement

 

9. Soldi

9

Le banconote, ovviamente, sono tra gli oggetti più sporchi: secondo un recente studio condotto a New York, ogni banconota ospiterebbe una media di ben 130 mila batteri. Inoltre, una carta di credito su dieci è infetta con della materia fecale! Tutto ciò dipende anche dall’igiene personale delle persone: pensate che secondo una ricerca condotta alla Queen Mary University di Londra, solo il 39% delle persone lava le mani prima di mangiare!

 

8. Bucato

8

Anche sul bucato?!? Esatto, anche sul bucato! Tappeti bagnati, asciugamani, accappatoi e lavatrici sono il terreno ideale per la proliferazione di muffe, che possono essere responsabili di problemi respiratori, allergie o addirittura infiammazioni polmonari! Gli indumenti sporchi, dopo essere stati lavati in lavatrice, nella maggior parte dei casi ospitano ancora dei batteri, che fanno degli ambienti caldi e umidi l’habitat ideale in cui crescere!

 

7. Tastiera del computer

7

Lo sapevate che la tastiera di un computer contiene più batteri che la tavoletta del water? Il rischio di contrarre un’infezione è più alti in un ufficio piuttosto che in una toilette pubblica! Se si consuma uno “spuntino” nella propria postazione di lavoro, a causa delle briciole e dei resti si rischia di dar vita a una vera e propria colonia di batteri. Secondo quanto riportato da “Which? Computing”, una nota rivista britannica di consumo, la tastiere più sporche superano di 150 volte il limite di batteri nocivi, e alcuni di essi può addirittura causare sintomi di intossicazione alimentare.

 

6. Telefono

6

Avete mai visto il vostro cellulare al microscopio? Non ve lo consigliamo, davvero: secondo un esperimento condotto dagli studenti di biologia dell’Università del Surrey (Inghilterra), i nostri telefonini pullulano di batteri, tra cui esemplari anche pericolosi, come lo stafilococco aureo, che può provocare delle infezioni dalle conseguenze anche gravi! E vale anche per i telefoni di casa!

 

5. Bocca

5

Lo sapevate che nella maggior parte dei casi sono presenti più batteri nelle nostre bocche che nei nostri ani? E secondo una recente ricerca condotta dall’Università dell’Ohio, nella bocca dei fumatori ci sono ancora più batteri “cattivi”, e dopo sole 24 ore dall’igiene professionale si riformano dei batteri potenzialmente patogeni! Inoltre, il numero di gengiviti è molto più alto!

 

4. Carrelli della spesa

COMMERCIO: VENDITE DETTAGLIO APRILE -2,3%, PEGGIORE DA 2005

Secondo quanto riportato da uno studio pubblicato su HealtFreedoms.org, sarebbero presenti più germi su un carrello della spesa che sulla tazza del water di una toilette pubblica! A tale conclusione si è arrivati dopo aver prelevato dei tamponi dalle maniglie dei carrelli e dei seggiolini per bambini. Sono stati trovati: saliva, sangue, feci, muco e molto peggio: batteri come Salmonella, E. Coli, o Staphylococcus! Cosa fare in questi casi? Portate sempre con voi delle salviettine disinfettanti per pulire il carrello e un gel igienizzante per disinfettarvi le mani dopo averlo usato!

 

3. Maniglie delle porte

3

Ogni volta che si va da una stanza all’altra, in casa propria ma anche in casa d’altri o in luoghi pubblici, si toccano maniglie delle porte che sono state già toccate da decine, centinaia o addirittura migliaia di persone, in tantissime situazioni diverse: uno dei modi per evitare di entrare in contatto con così tanti batteri è applicare sulle maniglie di casa un’apposita vernice ecologica, una recente invenzione che riesce a ridurre di oltre il 99%, il livello di microrganismi dannosi presenti, solitamente, sulla maniglia di una porta!

 

2. Sciacquone

2

Nonostante sia al secondo posto in classifica, un normale sciacquone ha molti meno batteri rispetto, ad esempio, a telefoni e cellulari. Ma negli sciacquoni pubblici, il numero di batteri è veramente alto: vi consigliamo dunque di ricordare di lavarvi sempre le mani dopo averne toccato uno per scaricare!

 

1. Sedili dei mezzi pubblici

1

Che dire, infine, per i sedili dei mezzi pubblici? Vi basti sapere che solo all’interno della vostra auto ci sono ben 700 differenti batteri per ogni pollice quadrato di sedile, dunque all’interno di un mezzo pubblico quale autobus, treno o metropolitana i batteri possono addirittura essere tre volte tanti! Attenzione a non mettervi mai le mani in bocca dopo aver toccato sedili del genere, o potreste pentirvene amaramente!