Germania, la Chiesa ‘apre’ ai divorziati: non più esclusi dai sacramenti

789

papa-francesco-4

La Chiesa cattolica tedesca si apre ai fedeli divorziati che si sono risposati e che finora erano interdetti dai sacramenti. Per adesso, niente più che parole, ma il gesto può essere interpretato come una piccola rivoluzione, caldeggiata già da Papa Francesco. Un significativo messaggio di cambiamento, quello lanciato dall’arcidiocesi di Friburgo, la seconda in Germania per importanza.

Finora, chi aveva un ‘secondo amore’ era escluso dai sacramenti, come la comunione, la confessione, il battesimo, la cresima e l’estrema unzione. Ma il nuovo documento, diretto da Robert Zollitsch, amministratore della diocesi e presidente della Conferenza episcopale tedesca, a tutti i prelati, contiene appunto una ‘apertura’ a chi, pur vivendo una condizione di ‘peccato’ stando a quanto sancisce la dottrina cattolica, intende in qualche modo riconciliarsi con la fede.