Genitori le vietano Facebook: 17enne si impicca in camera

1294

images (1) Una ragazza di appena 17 anni si è suicidata in India a quanto pare perché i suoi genitori le avevano proibito di utilizzare Facebook. Il drammatico episodio è avvenuto a Parbhani, nello stato di Maharashtra, nell’India occidentale. La giovane, secondo quanto riporta la cronaca locale, avrebbe lasciato un biglietto per motivare il suo gesto estremo. Un messaggio nel quale faceva appunto riferimento alla proibizione del social network e al suo non voler vivere in una casa dove c’erano questi divieti.

“Le avevano detto di concentrarsi sullo studio”, ha raccontato l’agente della polizia Nanal Peth. La ragazzina ha avuto una lite con i suoi genitori e poi si è chiusa in camera. E lì si è impiccata.