Ecco il viagra-gum. La compressa da masticare costa il 60% in meno

2192

20131017_viagra-gum

Diventa realtà il nuovo Viagra in formato chewing gum. La versione masticabile, presentata a Milano nel convegno intitolato ‘La seconda vita di Sildenafil’, è prodotta da Doc Generici, un’azienda italiana. Il Viagra-gum costera’ il 60% in meno rispetto alla versione tradizionale, disponibile in confezioni da 4 e 8 compresse, di 50 e 100 milligrammi ciascuna. Tre milioni gli italiani che soffrono di disfunzione erettile. Un disturbo che colpisce il 13% degli italiani: con una quota del 2% tra i giovani compresi tra i 18 e i 34 anni; fino a toccare il 48% degli over70 anni.

La novita’ arriva dopo che nel giugno scorso, alla scadenza del brevetto sul Viagra, Doc Generici aveva imposto il prezzo piu’ competitivo del farmaco equivalente Sildenafil (prodotto in compresse deglutibili) con uno sconto compreso tra il 60 e il 70%. A livello mondiale il mercato dei farmaci contro la disfunzione erettile vale circa 5,5 miliardi di dollari, con l’Europa che rappresenta il 25% del totale. L’Italia, che ha un record di 60 milioni di compresse vendute in 10 anni, e’ il secondo mercato continentale dopo il Regno Unito, e precede la Germania. Sono numerosi i fattori fisici e psicologici in grado di alterare il meccanismo dell’erezione, tra questi l’eta’, il fumo, l’abuso di alcol e droghe, l’obesita’. Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di disfunzione erettile e, se a questa si sommano i pazienti con diabete mellito, risulta che il 75% dei pazienti con disfunzione erettile sono affetti da queste patologie.