È morto l’inventore del kebab

1085

large_travel_trip_germany_done_5-300x225

È morto l’inventore del kebab: si chiamava Kadir Nurman ed era un immigrato turco in Germania. Aveva ottanta anni e si è spento a Berlino. La notizia è stata confermata dall’Unione degli imprenditori turco-tedeschi (Tdu). A lui dobbiamo dunque l’invenzione del celebre doner kebab (kebab da passeggio) la carne tagliata dallo spiedo verticale rotante poi servita in una ‘pita’ con insalata i più svariati condimenti, piccanti o meno. Gli inizi di Nurman risalgono agli anni Settanta: nel 1972 aprì i battenti il primo chiosco per la vendita del kebab nell’allora Berlino Ovest. Kadir Nurman inventò il piatto – che affonda le radici nel finger food turco e arabo – ritenendo che la vita frenetica di molti berlinesi avesse bisogno di un pasto saporito che potesse essere mangiato al volo.

L’inventore del doner kebab non brevettò mai la sua invenzione, e quindi non si arricchì in seguito al suo successo mondiale. Fece però ricche le aziende tedesche che inventarono e produssero la le macchine per grigliare la carne che finisce nel panino mediorientale.