Bari, “Attenzione, questa piazza è pericolosa” così Google avvisa i turisti

1042

091238294-573a363e-5479-4c56-8ef6-a3f05ca3e0ef

“Attenzione, state per attraversare una zona pericolosa”. Un avvertimento da far west. Solo che l’avviso è virtuale e l’area dalla quale tenersi alla larga non è una landa desolata ma il cuore della città. L’ha scoperto ieri, iPhone alla mano, una ragazza mai stata a Bari. Ero in stazione ma il mio treno partiva solo dopo due ore – racconta – così ho chiesto un po’ giro dove potessi assaggiare un buon pezzo di focaccia e mi hanno indirizzata in via Prospero Petroni. Poche decine di metri ma per non sbagliare ho impostato il navigatore satellitare di Google Map e mi sono un po’ allarmata”.
Sullo schermo dello smartphone è comparso l’avviso di tenersi alla larga da piazza Umberto definita dall’applicazione “un’area molto pericolosa”.

Alt, nessuno si indigni. La società di Mountain View non ha espresso alcun giudizio xenofobo o discriminatorio sulla città di Bari. Quello che ha fatto invece è stato inventare una nuova applicazione chiamata Google Map Maker, un’applicazione che consente agli utenti di condividere con gli altri le proprie informazioni su una città, una strada o un tombino qualunque.