Miliardario brasiliano seppellisce la sua Bentley per utilizzarla nell’aldilà

1336

Chiquihno-Scarpa-640x428

Le popolazioni antiche erano solite seppellire i morti insieme ad oggetti e tesori, con la convinzione che nell’aldilà potessero essere utili. Ovviamente tale credenza è caduta nel corso dei secoli; l’uomo sa bene che dopo la morte l’anima non necessita più di bisogni carnali. Tuttavia alcuni, che difficilmente riescono a staccarsi dai propri averi, continuano a mantenere questa tradizione, facendosi seppellire insieme ad oggetti preziosi sia per valore che ricordo. Come questo signore brasiliano, il conte Chiquihno Scarpa, che ha progettato di farsi seppellire insieme alla sua auto, una Bentley. L’eccentrico milionario di San Paolo, ora sessantaduenne, per emulare le gesta degli antichi faraoni egiziani, ha dunque deciso di seppellire la sua salma nel giardino dentro l’auto, in modo da poter continuare a guidarla nell’aldilà. Così, armato di pala e di un escavatore, l’uomo ha iniziato a scavare la buca sul retro del giardino, documentando le sue gesta con una serie di foto, postate poi sul web.

Alla domanda di come sia nata una simile idea, il miliardario ha risposto che il merito va ad un documentario visto sui faraoni egiziani. “Stavo guardando un documentario su i faraoni d’Egitto, molto interessanti. Seppellirono la loro intera fortuna per avere una vita comoda nell’aldilà. “Dunque perché non portare con sé la propria adorata auto da 500 mila dollari, invece di lasciarla agli eredi? Ovviamente la notizia ha suscitato scalpore e indignazione tra la gente, rivelando l’avidità e la cupidigia del milionario, intento solo a conservare i propri beni.

Bentley-Continental-Flying-Spur-burial-31-640x397