Melfi, choc anafilattico durante il parto: neomamma muore a 27 anni. Bimba sta bene

3294

20130904_donna-morta-parto

Ieri mattina Regiane, alla quarantesima settimana di gestazione, è entrata nell’ospedale San Giovanni di Dio insieme al marito. Gli amici e i parenti raccontano che stava bene. Nell’attesa del travaglio, i medici hanno anche consigliato all’ uomo di tornare a casa per riposarsi un pò. Lo hanno però dovuto richiamare con urgenza qualche ore dopo quando la situazione era notevolmente peggiorata. Probabilmente uno shock anafilattico durante il parto naturale ha provocato un’ emorragia, rendendo necessario il ricorso al cesareo.

La bimba è nata, ma le condizioni della donna si sono aggravate. È stata quindi trasferita nel reparto di rianimazione, dove è morta nella tarda serata di ieri. L’esame autoptico è stato disposto dal pm Renato Arminio. La cartella clinica è stata sequestrata subito dopo la morte della giovane donna dagli agenti del Commissariato di Melfi della Polizia. È stato proprio Errichiello a presentare la denuncia. «Siamo sicuri – hanno spiegato gli avvocati della famiglia, Fabio Di Ciommo e Giuseppe Colucci – che sarà fatto presto luce sull’intera vicenda: in questo momento non ci possiamo sbilanciare su quanto avvenuto, ma noi abbiamo la nostra ipotesi».