L’invecchiamento dipende dal cervello: il verme ringiovanisce se stimolato – FOTO

1426

20130903_52950_72ab1da15efa7edcfb084c55f6350ebd_medInvecchiare è una questione di cervello. Tenersi in forma facendo esercizio fisico fa sempre bene, naturalmente, ma è dalle cellule nervose che parte il meccanismo che gradualmente porta i muscoli a invecchiare e a indebolirsi. Lo dimostra l’esperimento, pubblicato sulla rivista Cell Metabolism, nel quale il verme più studiato nei laboratori di biologia, la Caenorhabditis elegans, è stato ringiovanito grazie alla stimolazione chimica delle sue cellule nervose.

Nonostante la grande distanza rispetto all’uomo, proprio per la sua semplicità questo verme cilindrico lungo appena un millimetro è da sempre considerato un modello efficace per comprendere fenomeni complessi come quelli legati allo sviluppo e al funzionamento delle cellule. Più volte è stato protagonista di ricerche sulla longevità che lo hanno trasformato in un minuscolo Matusalemme. Adesso diventa la chiave per sostenere una delle sfide principali di una società sempre più anziana: come invecchiare restando in buona salute.