Ladro di bici si pente dopo che la vittima le lascia un biglietto

1934

ay_118234121-300x230

Che storia carina questa! E’ successa ad una infermiera di 55 anni di Brighton nell’East Sussex, Eileen Remedios. Era da un paziente, aveva l’abitudine di girare con la sua vecchia bici e di lasciarla fuori dalle case dei pazienti quando li andava a visitare. Quel giorno all’uscita, dopo la visita domiciliare, non trovò più la sua amata bici e così presa dallo sconforto decise di scrivere un piccolo bigliettino ed attaccarlo al palo dove prima era legata la bici: “Per favore restituitemi la mia bici. E’ vecchia, ma amata e sarà spaventata senza il suo proprietario”

L’aveva scritto senza pensare che il ladro potesse vederlo, figuriamoci se poteva mai pensare che si potesse perfino redimere e restituirle la bici… e invece quando il giorno seguente Eileen è tornata dalla sua paziente, ha trovato la bici legata al palo dove l’aveva lasciata lei il giorno prima. Ma la cosa ancora più carina è che il ladro l’aveva incatenata per bene con una nuova catena, aveva messo una busta con le chiavi e un biglietto con scritte le scuse:

“Un grande e grosso … Scusa! Dal ladro pentito. (Non l’ho maltrattata)”