Grecia al collasso: chiude anche l’università di Atene

1066

resizer

La crisi economica della Grecia continua a scardinare il sistema pubblico del Paese, con i piani di rientro dal disavanzo pubblico imposti dalla Troika infatti non ci sono soldi così si taglia tutto anche l’impossibile. La scure dei tagli questa volta si è abbattuta sulle università di Atene, che oramai sono al collasso e impossibilitate a procedere con le attività accademiche, in una sola parola sono costrette a chiudere.

Nell’ambito dell’ennesima manovra di riduzione della spesa pubblica il ministro dell’educazione Konstantinos Avramopoulos infatti ha previsto un piano di “consolidamento” degli Atenei devastante che, come spiegano i sindacati, prevede il trasferimento di 1.349 impiegati amministrativi, pari al 40% del personale, ad altre amministrazioni lasciando di fatto gli atenei vuoti e impossibilitati a lavorare.