Gli adolescenti fuggono da Facebook: “invaso da genitori e nonni

818

2013-09-30_0908Fuga di massa da Facebook per i teenagers americani. Sembra impossibile eppure, secondo un (divertente) articolo pubblicato dall’Huffington Post, gli adolescenti statunitensi stanno abbandonando il più popolare dei social network a favore di spazi meno affollati, come Tumblr, Instagram e SnapChat. Il motivo? L’imbarazzante invasione del regno di Zuckerberg da parte di genitori, e persino nonni, che non esitano a chiedere l’amicizia a figli e nipoti, i quali si ritrovano costretti ad accettare per diplomazia familiare.

Il problema, spiega l’articolo, è che tutta questa strettissima parentela non si fa scrupolo di sbertucciare, smentire, fare il verso ai ragazzini, imitandone ironicamente i selfie, pubblicando commenti sul disordine nella loro camera, o intromettendosi nelle discussioni su verginità e rapporti sentimentali, creando disagio nei figli e nei nipoti che si vedono, quindi, costretti all’esodo verso spazi ancora sconosciuti all’invadente famigliola, per riconquistare la loro privacy.