Ecco gli esperimenti più corti e spettacolari girati con Vine, l’app del momento – GUARDA

1594

1237122_10152647092927195_65377372_n Quanta scienza si può fare in 6 secondi? Molta più di quella che sarebbe lecito immaginare, almeno a giudicare dalla grande quantità di video a carattere scientifico disponibili su Vine, la app per smartphone che consente di girare e condividere filmati della durata massima di 6,5 secondi.
I più divertenti, curiosi e interessanti sono stati selezionati da General Electric, che lo scorso 15 agosto ha chiamato a raccolta tutti i miniregisti della rete e li ha invitati a postare vines (così si chiamano le brevi clip) a carattere scientifico e divulgativo: in due giorni ne sono stati pubblicati più di 600.
Vulcani da spiaggia, magie con l’elettricità statica, fontane di ghiaccio, chimica da cucina e anche l’improbabile dissezione di una rana di pongo: tutti rigorosamente di 6 secondi e senza effetti speciali o quasi. La app di Vine consente infatti di avviare e fermare la registrazione per creare video in stop motion, ma non prevede alcun tipo di post produzione.
Nata nel 2012 dall’intuizione di Dom Hofmann, Rus Yusupov e Colin Krol, oggi Vine è di proprietà di Twitter ed è una delle app più scaricate al mondo.