Arriva il vaccino anti-tabacco. Addio alla dipendenza da nicotina

1256

526854_634728486548829_379834618_n Ricercatori russi stanno lavorando a un vaccino anti-tabagismo che sarà pronto e in vendita entro cinque anni. Almeno ne è convinto Dmitri Ovcinnikov, il vice-direttore generale della soceità Selecta Rus, che ha elaborato un preparato in grado di bloccare la nicotina prima che penetri nel cervello, eliminando così l’effetto assuefazione. “Siamo nella seconda fase di sperimentazione clinica”, ha detto oggi il manager della compagnia, che è una filiale di una società americana, attiva dal 2012 a Mosca, e i risultati dei test sino ad ora sono molto positivi. Il vaccino anti-sigaretta sarà basato su un meccanismo che lancia la produzione di un anticorpo che bloccherà la penetrazione barriera emato-encefalica della nicotina.