Animali e divorzi, proposta di legge Pdl: il giudice sceglierà a chi affidarli

796

170013955-0ebe6b3a-c0c1-4976-b9b0-3e80df367296 Se la coppia divorzia, a chi devono andare cani, gatti o altri animali di famiglia? Un nuovo progetto di legge prevede di intervenire su questo vuoto normativo: in caso di divorzio, e in assenza di un accordo tra i due coniugi, sarà il giudice a decidere se dare l’affido condiviso o esclusivo, e lo farà in base a chi potrà “garantire il maggior benessere” all’animale.

La norme, che modifica il codice civile, è inserita in un progetto di legge presentato dalle deputate del Pdl Maria Vittoria Brambilla e Giuseppina Castiello. Nel testo si legge che: “il tribunale, in mancanza di un accordo tra le parti, a prescindere dal regime di separazione o di comunione dei beni e a quanto risultante dai documenti anagrafici dell’animale, sentiti i coniugi, la prole, se presente, e, se del caso, esperti del comportamento animale, attribuisce l’affido esclusivo o condiviso dell’animale alla parte in grado di garantirne il maggior benessere”.