5 metodi per sbiancare i denti in modo naturale ed economico

16908

denti-bianchi-600x320

Avere i denti bianchi è un desiderio di tanti. Spesso non è sufficiente una buona igiene orale e si ricorre a sistemi di sbiancamento. Per avere denti bianchi è necessario lavarli dopo ogni pasto. Sul mercato sono presenti anche dentifrici e colluttori pensati per risaltare il bianco dei denti, e possono essere abbinati a tecniche di sbiancamento fatte in casa.

Ottime le “White Strips”, strisce da applicare sui denti con diverse modalità d’uso.

Per esempio, per sbiancare i denti con le Whitestrips di AZ, si dovrà effettuare un trattamento di 14 giorni. Il prodotto, infatti, garantisce risultati visibili in due settimane e può sbiancare i denti e mantenerli bianchi fino a 12 mesi.

 

1) Bicarbonato e sala da tavola

sbiancamento-denti-bicarbonato

Si può anche utilizzare, ma senza abusarne, bicarbonato e sala da tavola: Unendo ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio con ½ di sale da tavola si piò creare un detergente efficacissimo. A dirlo è Dorie Byers autore di “Natural Beauty Basic”. In questo libro viene detto che aggiungendo un pizzico di olio essenziale alla menta peperita riuscirete anche a rendere questa “pozione” piacevole una volta a contatto con la bocca. Va, infatti, utilizzato come se fosse un normale dentifricio, bagnate lo spazzolino e lo passate sui denti.

2) Bere tanta acqua

Bere-acqua-fa-dimagrire
Bere tanta acqua fa bene anche ai denti, a detta di un famosissimo dentista americano il dott. Connelly. L’ideale per avere denti bianchi. Fare degli sciacqui di 30 secondi dopo i pasti aiuterebbe la prevenzione di macchie.

3) La salvia

salvia

Oppure prendete una foglia di salvia fresca e strofinatela sui denti. Il risultato sarà sorprendente, senza rischio per i denti e senza spendere in trattamenti dentistici.