Un’ambulanza si perde, un’altra non ha il defibrillatore: uomo muore dopo un malore

1644

nvt18Una sfortuna incredibile, o meglio, un caso clamoroso di negligenza, che è costata la vita ad un uomo. E’ accaduto a Pietrasanta, dove un 57enne è stato colpito da un malore ma che non è stato soccorso, o è stato soccorso troppo tardi.

Colpa dell’auto medica intervenuta per salvargli la vita, che non aveva il defibrillatore a bordo, mentre l’ambulanza chiamata per intervenire si è “perduta” e non è riuscita a trovare il luogo in cui era necessario accorrere. Quando è arrivata una seconda ambulanza mandata per soccorrere l’uomo, era troppo tardi: il 57enne era già morto.

La Asl 12 di Viareggio ha aperto una verifica interna sull’accaduto, una storia che più di malasanità, sembra essere stata di imperdonabile superficialità.